dicembre 2014 - Born to dream

martedì 30 dicembre 2014

La mia personale TOP TEN dei migliori film del 2014



Il 2014 è stato un anno decisamente ricco di titoli cinematografici davvero belli. Ho preso in considerazione i film usciti quest'anno in Italia.

Ecco la TOP TEN dei miei film preferiti per il 2014.


10) AMERICAN HUSTLE di David O. Russel

Ottimo film che intrattiene e diverte, dove funziona praticamente tutto, e per questo David O. Russell deve ringraziare soprattutto un cast a dir poco perfetto: Amy Adams meravigliosa, quasi sempre con mezze tette di fuori; Bradley Cooper divertentissimo; Christian Bale MOSTRUOSO!!!!, a tratti davvero irriconoscibile, spettacolare davvero.. E poi Jennifer Lawrence, che ha una piccola parte ma riesce ad essere comunque devastante e a bucare lo schermo prendendosi pure un’altra nomination all’Oscar. Immensa.

9) COLPA DELLE STELLE di Josh Boone

Senza dubbio il caso letterario e cinematografico dell’anno, che ha spaccato la critica e il pubblico fra chi lo ha ritenuto merda per bambini e chi è riuscito ad apprezzarlo senza esagerare. Io appartengo alla seconda categoria. Ho adorato il libro per una serie di motivi, e il film non ha deluso. Ovviamente non c’è paragone con la pagina scritta, ma ha colto comunque nel segno, con una coppia di attori ben assortita, in cui spicca Shailene Woodley e il suo sguardo killer.



8) DALLAS BUYERS CLUB di Jean-Marc Vallée

Non un grandissimo film, o chissà cosa, ma un bel film reso grande dalle interpretazioni incredibili dei due protagonisti. Jared Leto immenso e Matthew MacCounaghey ancora di più. Gli Oscar più meritati dell’anno.








7) FROZEN di Chris Buck e Jennifer Lee

Passano gli anni ma restiamo sempre incollati allo schermo, gli occhi lucidi, e per un'ora e mezza torniamo bambini. Il bello di questi film è che riescono a sciogliere il cuore degli adulti. Parliamo di neve e ghiaccio, quindi "sciogliere" è la parola giusta.
La cosa migliore di questo film sono i personaggi, non i soliti stereotipi a cui le fiabe o i vecchi film ci hanno abituati, no. La Disney fa un passo avanti, un gran passo.
Ne ho parlato qui --> http://borntodream-ink.blogspot.it

/2014/03/frozen-meravigliosa-storia-di-un-legame.html


6) ALABAMA MONROE (The Broken
Circle Breakdown) di Felix Van
Groeningen


Qualcosa di straordinario, di una potenza stilistica e narrativa incredibile. Andrebbe visto anche solo per il montaggio, la fotografia, le musiche e per i due attori protagonisti, ovvero Johan HeldenberghVeerle Baetens. Dire bravissimi è un eufemismo. Straordinari direi!
Ne ho parlato qui --> http://borntodream-ink.blogspot.it/2014/05/alabama-monroe-la-vita-non-ti-lascia.html
 


5) 12 ANNI SCHIAVO di Steve McQueen

Classico film da Oscar. Perfetto nel complesso. Scenografie, costumi, fotografia, regia, sceneggiatura, interpretazioni. Una vera bomba.
Vorrei fare un caloroso applauso al magnifico cast, soffermandomi soprattutto sulle prove di Lupita Nyong'o, davvero una performance da brividi, bravissima, me la ricorderò da ora in avanti, e ovviamente di Michael Fassbender, un MOSTRO, fa davvero paura da quanto è bravo.
Ne ho parlato qui --> http://borntodream-ink.blogspot.it/2014/02/12-anni-schiavo-potente-emozionante.html


4) INTERSTELLAR di Christopher Nolan

"L'amor che move il sole e l'altre stelle".

Ne ho parlato qui --> http://borntodream-ink.blogspot.it/2014/11/interstellar-recensione-lamor-che-move.html






3) THE WOLF OF WALL STREET di Martin Scorsese 

Martin Scorsese + Di Caprio = epicità, divertimento, regia immensa, recitazione
divina.








2) NEBRASKA di Alexander Payne

Spesso i film migliori sono quelli che ti colpiscono nella loro semplicità narrativa e tecnica. Una sceneggiatura solida, un cast ben assortito, delle location particolari. Elementi che ti consentono di catturare immediatamente l'attenzione dello spettatore e lasciargli qualcosa dentro dopo la visione. Nebraska è tutto questo.
straordinaria interpretazione di Bruce Dern che, lasciatemelo dire, se avesse vinto l'Oscar nessuno avrebbe potuto dire nulla. Ma erano tutti impegnati con Di Caprio e McCounaghey, me compreso.
Ne ho parlato qui --> http://borntodream-ink.blogspot.it/2014/11/nebraska-recensione.html

1) HER di Spike Jonze

La storia d'amore del 21' secolo. Malinconico. Sensibile. Delicato. Meraviglioso. Un gioiello.
Ci sono quei film che ti entrano dentro, ti scuotono, smuovono qualcosa dentro di te, riescono ad emozionarti in una maniera incredibile, magari perché li vedi in un momento particolare della tua vita, ed è come se il film arrivasse in quel preciso momento per un motivo, quasi a ricordarti quello che sei o che potrai essere, o ad accendere una scintilla dentro di te.
Nella sua "complessa semplicità", Her è un po' tutto questo. Un gioiello da tenere stretto.


Avrei voluto potesse vincere l’Oscar come Miglior Film, non è andata così, ma nel mio piccolo mondo lo ha vinto. Mi consolo col premio alla sceneggiatura di Spike Jonze, divina. 
Joaquin Phoenix commovente, e la voce di Scarlett Johansson calda, eccitante, meravigliosa.




domenica 7 dicembre 2014

MAGIC IN THE MOONLIGHT: Provaci ancora, Woody

Sapendo che Woody Allen negli ultimi anni non è stato più brillante come una volta, riguardo a questo film non avevo molte pretese; lo aspettavo da tempo, questo sì, ma giusto perché un film di W. suscita sempre attenzione ed ero curioso di vedere all'opera Emma.

Diciamo subito che Midnight in Paris in confronto è di un altro pianeta. Non c'è cosa più brutta di quando un film che vedi non ti lascia nulla, che sia una sensazione, un'emozione, uno sconvolgimento interiore o esteriore. Questo film non mi ha lasciato nulla. Si fa guardare, è piacevole, come ogni opera di Woody, ma oltre non c'è nulla di più. L'ho trovato molto veloce, con una sceneggiatura in molti punti tirata via e grossolana, che liquidava troppe cose in modo repentino. E il film passa davanti senza grosse pretese. 
Alla fin fine è una storiella, che racchiude tanti elementi tipici di Allen, come il rapporto tra pessimisti e ottimisti, la magia, il destino avverso, la critica all'alta società, la religione.. Ma manca di brillantezza.. Non c'è nessuna chimica tra i due personaggi, e anche la loro storia non aiuta a rafforzare il rapporto che non lascia nessuna emozione. 

Mi strappa una sufficienza rosicata, grazie soprattutto a Colin Firth, assolutamente fantastico, che è forse la cosa migliore del film insieme a qualche battuta che pronuncia. Emma Stone fa il suo dovere, diverte, illumina la scena ma niente di più. 

Woody io ti darei un consiglio, se posso: non c'è bisogno di fare 1 film all'anno; vabbé che sei vecchio e te la starai facendo sotto pensando alla morte e alla non vita dopo di essa, però almeno dedicati bene a quello che scrivi. Dai. Intanto io mi consolo sapendo che ho un sacco di film tuoi vecchi ancora da vedere.

Voto: 6/10



mercoledì 3 dicembre 2014

INDIAVOLATO, STASERA IN TELEVISIONE


Uscito nel lontano novembre 2001 (cacchio, sono già passati 13 anni!), Indiavolato è la tipica commedia da vedere da soli ma anche con amici per passare qualche oretta in totale spensieratezza. Il film verrà trasmesso questa sera in televisione su Rai Movie alle 21,15, quindi ne approfitto per farne una breve presentazione della sceneggiatura. Chissà che a qualcuno di voi non venga voglia di vederlo!

Elliot Richards è depresso perchè ha perso ogni speranza nel tentare di conquistare Alison (la ragazza dei suoi sogni). E’ ormai sul punto di togliersi la vita quando gli arriva dal nulla un’offerta dal diavolo in persona. L’offerta è davvero allettante: Elliot ha la possibilità di esprimere 7 desideri in cambio della sua anima. Ad un uomo che sta per uccidersi che gli potrà mai importare della sua anima? Così accetta e in men che non si dica ricchezza e fama diventano il centro della sua vita. Grazie ad uno stratagemma riuscirà però ad appropriarsi della sua anima e, essendo ormai un uomo più sicuro di sé, troverà finalmente il coraggio di parlare con Alison.




Trama semplice e lineare, ovviamente. Non ci si aspetta granchè da un commediola del genere ispirata dalla piece teatrale di Peter Cook se non l’unico scopo di intrattenere lo spettatore, giusto il tempo di finire i pop corn e farsi due risate.

Comunque, ad onor di cronaca, Brendan Fraser è l’attore principale noto soprattutto per La mummia e Viaggio al centro della Terra. Mentre nelle vesti del diavolo troviamo la bellissima e seducente Elizabeth Hurley, che già di per sé fa venir voglia di guardare il film .





@templatesyard