Golden Globes 2014: Vincitori e Red Carpet. - Born to dream

lunedì 13 gennaio 2014

Golden Globes 2014: Vincitori e Red Carpet.



 Ieri si è svolta la 71' edizione dei Golden Globes. Un red carpet ricco di star e una cerimonia piuttosto sobria in cui, comunque, le due presentatrici Tina Fey e Amy Poehler sono riuscite a divertire nei pochi siparietti. 

Tra le stelle che hanno calcato il tappeto rosso, la più luminosa per me è stata Jessica Chastain. Davvero un incanto, da togliere il fiato. Per quanto ne possa capire di vestiti, non mi son piaciuti tanto in questa edizione, soprattutto quello di Jennifer Lawrence, bellissima come sempre ma dentro una specie di imbuto che davvero non le rendeva giustizia. L'attrice, che ormai considero un mito, è stata come al solito super simpatica e divertente, tentando anche di aggredire (scherzosamente) Taylor Swift durante un'intervista, senza parlare poi del fatto che si è portata a casa il secondo Golden Globe consecutivo.

Non posso dire se i premi assegnati siano stati giusti o meno, perché purtroppo mi mancano da vedere tutti, o quasi, i film presi in considerazione. Discorso diverso per la Tv, dove speravo in un dominio di Breaking Bad, che così è stato. Bryan Cranston ha finalmente vinto il Golden Globe, e su questo solo un pazzo avrebe avuto dei dubbi. La sua interpretazione di Walter White è una delle prove attoriali migliori degli ultimi 10 anni di tv o forse più. La creatura di Vince Gilligan è stata eletta miglior serie drammatica, e fino all'ultimo io ho sperato nel premio anche per il mitico Aaron Paul, candidato come attore non protagonista in una serie drammatica. Niente da fare, ma il suo talento è immenso e prima o poi ce la farà. Siparietto stupendo quando tutto il cast della serie è salito sul palco a ritirare il premio. Vince Gilligan, dopo aver ringraziato tutti, ha chiamato Aaron Paul per dare l'ultimo saluto, e lui si è avvicinato al microfono e ha detto: "Yeah, bitch!". Mitici.





Ma vediamo alcune star.

Jessica Chastain illumina il red carpet.

Jennifer Lawrence con un vestito che bo.

Le due Emma.























Amber Heard
Amy Adams

























Sandra Bullock
Leonardo Di Caprio























Bando alle ciance e passiamo alla lista dei  vincitori.
 
MIGLIOR FILM - DRAMMATICO
12 anni schiavo

MIGLIOR FILM - COMMEDIA/MUSICAL
American Hustle

MIGLIOR REGISTA
Alfonso Cuarón (Gravity)

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO
Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club)

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM DRAMMATICO
Cate Blanchett (Blue Jasmine)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Jennifer Lawrence (American Hustle)

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA
Leonardo DiCaprio (The Wolf Of Wall Street)

MIGLIOR COLONNA SONORA
Alex Ebert (All Is Lost)

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
Ordinary Love (Mandela: Long Walk to Freedom)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA COMMEDIA
Amy Adams (American Hustle)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Jared Leto (Dallas Buyers Club)

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Her (Spike Jonze)

MIGLIOR FILM STRANIERO
La Grande Bellezza

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
Frozen

E ora i premi per la TV:


MIGLIOR DRAMA
 Breaking Bad (AMC)  

MIGLIOR COMEDY
Brooklyn Nine-nine (Fox)  

MIGLIOR FILM TV O MINISERIE

Behind the Candelabra (Hbo)  

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV DRAMMATICA
 Bryan Cranston, Breaking Bad (AMC)  

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV DRAMMATICA
Robin Wright, House of cards (Netflix)  

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA COMEDY
Andy Samberg, Brooklyn Nine-nine (Fox) 

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA COMEDY
Amy Poehler, Parks and recreation (Nbc)  

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM TV O MINISERIE
Matt Damon, Behind the Candelabra (HBO)  

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UN FILM TV O MINISERIE
Elisabeth Moss, Top of the Lake (Sundance)  

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA

Jon Voight, Ray Donovan (Showtime)  

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA Jacqueline Bisset, Dancing on the edge (Starz)









Nessun commento:

@templatesyard