Elogio a Emma Stone: pioniere della nuova generazione. - Born to dream

mercoledì 10 aprile 2013

Elogio a Emma Stone: pioniere della nuova generazione.



Ognuno di noi ha dei MITI personali, persone che spesso utilizziamo come esempio di vita, come fonte di consigli, come motore per le nostre scelte di vita. Personaggi dello spettacolo, scrittori, attori, professori, politici, nostro nonno, nostro zio. Qualcuno che con le sue parole, con i suoi gesti, col suo carattere possa illuminare i nostri momenti e possa darci speranza in questa vita non sempre facile da affrontare.

Io ho tanti Miti, qualcuno molto importante, qualcun'altro meno, ma quello che si sta ritagliando prepotentemente un posto in prima fila è un astro nascente di Hollywood. Sto parlando di Emma Stone.
Fin dal primo momento che l'ho vista sullo schermo, col fantastico Easy A, Emma Stone ha fatto breccia nel mio cuore. Dopo  aver constatato che recita veramente bene, dopo averla amata in The Help, Zombieland, Crazy Stupid Love, The Amazing Spider-Man, ho pensato che avrebbe avuto un ruolo importante nella mia vita da spettatore e non.

Emma è uno dei personaggi più originali che Hollywood possiede in questo momento. È troppo simpatica, è umile, non è la solita star figa che veste sgargiante, che si atteggia, che frequenta per la maggior parte del tempo locali super impossibili. No, Emma Stone è Emma Stone. Una ragazza classe 1988 che da un paio d'anni sta scalando le vette del cinema hollywoodiano senza dover rendere conto a nessuno se non a se stessa. Perché Emma la sua carriera se l'è costruita da sola, da quando è riuscita a convincere i genitori a farle studiare recitazione trasferendosi a Los Angeles.


Nel video che segue, sottotitolato da me, Emma racconta un po' della sua vita.

 


Una delle regole di Emma Stone è mai prendersi sul serio. Mai. Lei è così dappertutto, nelle interviste, quando si fa fotografare dai paparazzi, insomma lei è così e basta. Resta sempre se stessa in ogni occasione. Questa è una delle cose che cerca di ricordare ai suoi fans in ogni occasione. Bisogna restare fedeli a se stessi. Solo così si può vivere bene, fregandosene di tutto e tutti quelli che sono contro di noi. Lei ha fatto quello che si sentiva di fare, non si è mai tradita, non ha mai fatto cose che sapeva non l'avrebbero portata a niente.
Emma Stone ha seguito la sua strada, e guardate dov'è ora.
Certo, c'è chi può dire "sì, ma lei è stata solo fortunata, prescelta, per diventare quello che è adesso", può anche essere così, ma secondo me non basta solo la fortuna. Bisogna metterci il cuore. Tutto quello che abbiamo. Se uno ha un sogno non deve pensare subito di non poter realizzarlo, anzi bisogna provare in tutti i modi a raggiungere lo scopo, mettendoci l'anima, il cuore, con tutto noi stessi e provare, provare, provare ancora. I risultati, in un modo o nell'altro, arriveranno. Anche se il nostro sogno ci sembra impossibile, un'utopia, non possiamo scoraggiarci. Io non penso mai "Eh, Emma Stone ce l'ha fatta ma io sono io, che diavolo penso di fare?", perché Emma Stone prima di essere una stella era proprio come me! Un'adolescente con un sogno nel cassetto. Lei non si è fermata di fronte a nulla, la sua passione era fortissima e ha continuato a coltivare i propri sogni. Ed eccoci qui, ad ammirarla e a seguire il suo esempio.


"Non abbiate paura se le persone vi dicono che ciò che fate non è figo o non è giusto. Vi prometto che non ve ne pentirete se resterete fedeli a voi stessi e a quello che amate fare. Perché è solo grazie a questo che sono qua sopra oggi!"

 


 Vi posto anche il meraviglioso discorso di Emma agli Mtv Movie Awards, dopo aver ricevuto un premio speciale, il Trailblazer Award. Io credo che me lo appenderò in cameretta. Stupendo.
"Grazie. Io piango sempre. Quindi... ho cercato il significato della parola 'pioniere'. Significa 'chi introduce un'innovazione in qualsiasi campo, aprendo nuove strade'. Ed è un onore per me venire associata a un concetto del genere. Ma l'unica cosa che spero è che questo premio serva ad ispirare le persone ad essere più originali, perché i pionieri che io ammiro e che hanno ispirato me sono persone come Gilda Radner, Bill Murray, John Candy, Charlie Chaplin, i Beatles, J.D. Salinger, Lorne Michaels, che mi ricorda sempre quanto è importante far ridere, e Cameron Crowe, perché i suoi film mi ricordano sempre il perché voglio fare l'attrice. Queste persone sono i miei pionieri creativi, ma io non sto seguendo la loro strada, e la cosa incredibile è che sono proprio loro ad invogliarmi a essere me stessa sempre di più. Perché loro sono unici. Spero che anche voi troverete i vostri pionieri e fidatevi, non scegliete me, non ne sarei in grado! E che continuiate a coltivare la vostra originalità, le cose che vi rendono unici, perché so che quando si è giovani, e a volte anche quando si è grandi, l'essere diverso dagli altri può essere un peso, ma non lo è, anzi, a volte è proprio questo a rendere speciale una persona. Ok, lo so che sembra che io viva in una roulotte sulla riva di un fiume in questo momento, ma sono veramente commossa e vi ringrazio infinitamente, grazie!"
 "Non scegliete me, non ne sarei in grado!" Invece no, Emma. Tu sei un perfetto esempio da seguire.

Se non conoscete ancora Emma Stone, beh rimediate subito allora. Non ve ne pentirete. Guardatevi i suoi film, le sue interviste, ascoltate attentamente le sue parole. E poi ringraziatela.
"Difficile non amarla. Divertente, bellissima, perspicace. Avevamo bisogno di Emma Stone,  senza dubbio il pioniere della nuova generazione, una speranza nel firmamento hollywoodiano sempre più orfano di personaggi originali in grado di durare, nel tempo e nella memoria."



I love you.


Nessun commento:

@templatesyard